La riabilitazione della scrittura nei soggetti con DSA

  • Sede: Alghero
  • Data: 10 settembre 2016
  • Durata: 1 incontro (sab 9-18)
  • Docente: Monja Tait
  • Numero max partecipanti: 40
  • Quota d’iscrizione: € 122 (con ECM)
  • Attestato di Partecipazione + Crediti ECM
Presentazione

I casi di disortografia che arrivano ai servizi sono molto più numerosi di un tempo e talvolta non sono associati alla  dislessia. Questo nuovo fenomeno dipende dai metodi di insegnamento della scrittura, in particolare della parte ortografica. L’Italiano è una lingua trasparente in lettura ma non lo è altrettanto in scrittura, infatti con il progredire dell’apprendimento si presentano molte difficoltà e la corrispondenza fra grafema e fonema si riduce sensibilmente.

Alcuni trabocchetti posti dall’italiano scritto potrebbero indurre, bambini linguisticamente fragili, a sviluppare una disortografia. In circostanze come questa è fondamentale poter intervenire con una modalità che sia contemporaneamente specifica ed economica: il controllo ortografico sillabico .

Il corso è rivolto a Logopedisti, Psicologi e Neuropsichiatri Infantili

Obiettivi

Il corso è rivolto a Logopedisti, Psicologi e Neuropsichiatri Infantili

Fornire ai corsisti:

  • il metodo maggiormente condiviso per l’individuazione dei principali errori ortografici;
  • la procedura per la categorizzazione degli errori ai fini dell’intervento;
  • l’utilizzo del dettato come strumento finalizzato alla riabilitazione ortografica, e non solo per la valutazione a fini diagnostici.
  • una visione ampia circa gli strumenti disponibili e le modalità per costruire nuovi materiali riabilitativi che siano in grado di favorire sia un corretto automatismo in scrittura sia il controllo metacognitivo dell’errore.

In seguito a un’introduzione teorica sulle fasi normali e patologiche dell’apprendimento della scrittura basate sulla più recente ricerca scientifica, saranno illustrate le principali linee guida che conducono dalla diagnosi ed al recupero mirato delle specifiche difficoltà ortografiche, secondo la logica della gerarchia dell’errore (fonologico-non fonologico-fonetico) indispensabile per attuare un intervento mirato e specifico basato sull’età.

Programma

Mattina (parte teorica)

9.00 – 10.45

  • Lo sviluppo dell’abilità di scrittura nelle prime fasi di apprendimento dell’ortografia fino al consolidamento.
  • L’evoluzione della scrittura e possibili interventi processo di sviluppo
  • L’impiego di strategie metacognitive di controllo come intervento su una competenza matura

10.45 – 11.00 Coffee break

11.00 – 13.00

  • Principali difficoltà nell’impostazione della terapia e indirizzi di intervento specifici basati sui casi a partire dagli elementi emersi nella diagnosi

 13.00 – 14.00 Pausa pranzo

Pomeriggio (parte pratica; per questa seconda parte, in alternativa o in aggiunta ai casi clinici che porterà la docente, si consiglia ai corsisti di fornire preventivamente via mail dei dettati di verifica di propri pazienti. In tal modo il lavoro potrà essere poi più utile per la pratica clinica.Il materiale di base per il laboratorio sarà comunque fornito dalla docente, ma sarà anche possibile ragionare sui casi dei pazienti eventualmente presentati)

14.00 – 15.45

  • Gruppi di lavoro: la valutazione diagnostica con i più tradizionali strumenti di rilevazione

15.45 – 16.00 Coffee Break

16.00 – 18.00

  • gruppi di lavoro: il passaggio dalla valutazione alle tecniche per l’individuazione del miglior intervento
  • Questionario di valutazione dell’apprendimento (ECM)
Docente

Monja Tait è Psicologa-psicoterapeuta specializzata in Neuropsicologia dello Sviluppo all’A.N.Svi. di Parma con cui collabora a progetti di ricerca sperimentale e clinica. Consulente del Centro Studi Erickson per progetti di ricerca e formazione nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria. Consulente della Provincia Autonoma di Trento per la formazione e gli screening nelle scuole dell’infanzia e in alcune scuole primarie. Consulente per la formazione e gli screening della scuola dell’infanzia e del primo e secondo anno della Primaria per il CTI Valmont (Treviso).

Svolge attività clinica di valutazione e trattamento della disabilità intellettiva e dei disturbi dell’apprendimento per l’ANFFAS Trentino (centro per le sindromi genetiche) e nel suo studio professionale privato.

Info e Pagamento

Costi

Il costo del corso è di:

122 euro (IVA inclusa) se iscritto entro e non oltre il 1 giugno 2016

150 euro (IVA inclusa) se iscritto dopo il 1 giugno 2016

Modalità di iscrizione

Iscriversi al corso è facile: segui i tre passi!

  1. PRENOTA il tuo posto inviando un sms al 338-8334730 o una mail a info@centrolyceum.it con NOME, COGNOME, TITOLO CORSO e INDIRIZZO MAIL. Oppure inserisci direttamente i tuoi dati cliccando il tasto ISCRIVITI
  2. CONFERMA la tua prenotazione: una volta ricevuto il tuo sms o la tua mail, ti risponderemo mandando i dati necessari per versare la CAPARRA
  3. TERMINA l’iscrizione: a questo punto puoi completare la tua iscrizione versando il resto della quota di partecipazione e compilando (se non l’hai già fatto) il form con i dati per la fatturazione che trovi cliccando il tasto ISCRIVITI

Non preoccuparti se qualcosa non ti è chiaro: la nostra Segreteria ti seguirà passo dopo passo via mail, oppure telefonicamente.

In caso di annullamento

Non riesci a partecipare al corso? Fino a 10 giorni prima della data di avvio del corso potrai comunicarci la tua assenza inviando una mail a info@centrolyceum.it . La caparra versata non verrà rimborsata, ma potrà essere riutilizzata totalmente per l’iscrizione ad altri corsi organizzati da Lyceum. Dopo tale termine la caparra non potrà essere riutilizzata.

La caparra potrà essere versata mediante bonifico bancario intestato a

Lyceum Srl

Cassa Rurale e Artigiana di Borgo San Giacomo (BS)

IBAN: IT65W0839354850002090003564

Informazioni

333-9389340